Project

Riqualificazione CRA (Progetto preliminare)

Il lotto che accoglie l’ex casa protetta Albesani, si trova nel primo ampliamento del centro storico di Castel San Giovanni.

Architettonicamente si possono individuare tre blocchi distinti: l’ex convento, in cui trovano posto le funzioni comuni, il blocco centrale e il blocco nord. Il complesso conventuale originario si sviluppa attorno ad un chiostro addossato al lato ovest della chiesa, chiuso da due  bracci  ad  ambienti  allineati  fronteggiati  da  un  porticato,  su  due  piani.

I prospetti interni presentano  un’elegante sequenza di archi quattrocenteschi a tutto sesto, di cui ancora vi è traccia evidente nelle murature. La struttura attuale di ricovero, si compone di camere doppie e triple con servizi, per un totale di circa 150 posti. Le funzioni ospitate sono: camere, sale da pranzo, soggiorni, palestre e cappella. Sono offerti in appositi locali ed ambulatori i servizi di assistenza tutelare di base. La scelta di collocare l’incremento di posti letto, in una nuovo volume, adiacente all’esistente ma strutturalmente indipendente, risponde alla volontà di non andare a gravare con un aumento di  altezza e  volumetria sulle strutture esistenti.