Project

Intervento di recupero e riuso per residenze universitarie

L'oggetto d'intervento era un complesso di tre edifici, di epoche e caratteristiche molto diverse tra loro. Un primo edificio, denominato ex filanda Negri era stato trasformato in residenze negli anni sessanta, mentre ai suoi margini sorgevano un edificio specialistico d'inizio secolo ed un portico ottocentesco. Il progetto realizzato, ha inteso raccordare con un chiostro in ferro e vetro le diverse componenti architettoniche che si dispongono attorno ad un grande albero secolare, limitato da un sottile percorso d'acqua.
La destinazione del restauro è stato quello di collocare numerose (oltre venti) residenze temporanee per studenti e ricercatori universitari, e di dotare il complesso di locali comuni per il soggiorno ed il tempo libero. Ogni locale è stato dotato di moderni impianti per la comunicazione e per la gestione delle funzioni residenziali e dei consumi.