Project

Edificio residenziale monofamiliare

Il lotto di intervento, a margine dell'abitato del capoluogo, è collocato a fianco della strada per Riano in un contesto generalmente agricolo. L'edificio di progetto deriva la propria matrice compositiva dall'architettura rurale più significativa presente nell'area montana. La villa, pur nella sua apparente originalità, deriva la propria matrice architettonica da questa tradizione, e lo sforzo progettuale si è rivolto ad una ricerca che, in chiave contemporanea, consenta da un lato di non cadere nella riproposizione retorica di un passato ormai perduto e dall'altro di mantenere viva una memoria che appartiene al nostro territorio ed in cui ci riconosciamo. La scelta di “arcuare” il fronte principale verso valle nasce dalla volontà di recepire, di “accogliere” il paesaggio verso l'edificio, con l'intento di rendere quindi più armonico il rapporto tra edificio e ciò che lo circonda. Il tetto piano, nascosto dalla veletta di copertura e non visibile da alcun lato, nasce dall'esigenza di biosostenibilità con cui si intende realizzare l'intervento. Per la costruzione dell'edificio verranno impiegati materiali eco-compatibili e la dotazione impiantistica sarà rivolta al minor consumo energetico.